News

TUTTO LO SPORT A CREMA E NEL CREMASCO

domenica 16 giugno

Moving Club Crema protagonista ai Campionati Assoluti Fikta: record per Michele Gregoris!

L'atleta cremasco ottiene ben 4 podi in 4 differenti specialità: una kermesse da ricordare, così come per i tanti Draghi che hanno brillato con risultati di livello assoluto
Moving Club Crema protagonista ai Campionati Assoluti Fikta: record per Michele Gregoris!

Sabato 1° e Domenica 2 Giugno si sono svolti a Frosinone i Campionati Italiani Assoluti FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale) e anche in questa kermesse gli atleti del Moving Club Karate Crema hanno brillato con risultati di livello assoluto.

Michele Gregoris e Manuel Pellini hanno conquistato il titolo di Campioni Italiani di enbu con una meravigliosa esecuzione; Lorenzo Vavassori, cadetto all’esordio nazionale, ha ottenuto il bronzo nel kumite individuale, mancando il podio nel Kata per una sola bandierina, dopo aver superato tutti i turni di eliminatorie; Michele Gregoris podio anche nel Kata individuale con il bronzo (4).

Michele e Manuel con Giulio Pappone, hanno brillantemente superato i difficili turni di Kata a squadra serie A raggiungendo la finale a 4, dove avrebbero presentato anche il bunkai. Purtroppo, un infortunio di Pappone all’inizio dell’esecuzione ha interrotto la loro prova, ma il loro quarto posto li qualifica con onore per il prossimo anno. Non aver potuto esprimere il duro lavoro degli ultimi mesi lascia naturalmente un po’ di rammarico, ma la loro energia è stata meravigliosa!

Sul podio è salita anche la squadra di kumite, con Manuel Pellini, Giona Pappone e Michele Gregoris. Concentrati, nonostante la grande stanchezza mentale e fisica, hanno lottato per il risultato e l’impegno è stato ricompensato.

Michele Gregoris raggiunge quindi il suo record personale: 4 podi in 4 specialità diverse al Campionato Italiano. Bravissimo!

Laura Zabot, Andrea Accardi e Francesco Gerevini, cadetti al loro primo campionato italiano, hanno affrontato brillantemente le loro prove, pur non raggiungendo il podio. Come sempre orgogliosi di tutti loro, non vediamo l’ora di vederli brillare nel prossimo impegno agonistico. Complimenti ai Draghi!