News

TUTTO LO SPORT A CREMA E NEL CREMASCO

giovedì 16 maggio

Il Galà del Dossena: sul palco i veri valori dello sport

Gianni Maddaloni incanta la platea con un messaggio di speranza, applausi per i premiati Gigi Di Biagio e Attilio Lombardo. Brillano le imprese del nostro territorio: Pergo in Serie C, Crema Non-Vedenti Campione d'Italia, Volley 2.0 Crema in Serie B2 e Vanoli Basket trionfatrice in Coppa Italia
Il Galà del Dossena: sul palco i veri valori dello sport

Si alza il sipario sulle novità di una tra le vetrine più importanti per il calcio giovanile italiano: il Galà di Presentazione della 43^ edizione del Trofeo “Angelo Dossena” ha raccolto applausi e consensi, grazie a prestigiosi ospiti e contenuti di elevato spessore, sportivo e umano.

La conduzione della serata, organizzata in collaborazione con “La Gazzetta dello Sport” e tenutasi Lunedì 13 Maggio presso la splendida cornice del Teatro San Domenico a Crema, è stata affidata a Marco Civoli, giornalista Rai Sport, e Cristina Firetto, per un tandem che colpisce sempre per professionalità e brillantezza.

Dopo il benvenuto del presidente Angelo Sacchi e i saluti del sindaco Stefania Bonaldi, è stata svelata la composizione dei gironi del torneo, sorteggiata presso lo Studio del Notaio Piantelli a Crema.

Le gare in programma da Mercoledì 29 Maggio a Lunedì 3 Giugno, di cui troverete il dettaglio del calendario in calce, saranno impreziosite da altri eventi abbinati al Dossena: oltre al Trofeo “Poletti”, torneo Pulcini che coinvolgerà le formazioni del territorio in un evento di livello assoluto, da quest’anno il Dossena si apre al calcio femminile.

Il movimento in rosa sarà protagonista con l’amichevole Under 19 tra Chievoverona Valpo e Atalanta Mozzanica Femminile, in programma Mercoledì 29 Maggio, alle ore 18.30, presso lo Stadio “Voltini”, in avanspettacolo alla gara inaugurale del Dossena tra Rappresentativa Cremasca e Olimpia Ljubjana, quando Asia Bragonzi, stella della Juventus Femminile, sarà premiata pubblicamente dal Comitato Organizzatore.

A ricevere i Premi “Giorgio Giavazzi – Stella del Dossena”, consegnati dalla figlia Alessandra, sono stati Luigi Di Biagio e Attilio Lombardo, due protagonisti delle nostre Nazionali.

Gigi Di Biagio ha partecipato al Dossena con la Nazionale di Serie C nel 1992 e durante l’intervista sul palco, a cura di Marco Civoli e Luca Bianchin, giornalista Gazzetta e da anni amico del torneo, ha mostrato carisma, personalità e sagacia, non lesinando dettagli sulla preparazione degli imminenti Europei Under 21: la Nazionale Italiana, di cui è CT, ha grandi ambizioni e speranze.

Attilio Lombardo ha invece militato al Dossena con il Pergocrema nel 1983 e nel 1985: “Popeye”, questo il soprannome coniato dai tifosi della Sampdoria per la somiglianza con Braccio di Ferro, ha mostrato ancora una volta quanto l’umiltà e la determinazione possano permettere di spiccare il volo, dall’Oratorio di Zelo Buon Persico a Crema all’Inghilterra, fino a essere collaboratore tecnico della Nazionale Italiana guidata da Roberto Mancini.

Indimenticato e indimenticabile il ricordo di Daniele Redaelli, che il Trofeo “Dossena” e la Gazzetta hanno voluto ricordare con un premio a lui dedicato e consegnato quest’anno, dalle mani di Alessandra Gaetani, compagna di Daniele, a Gianni Maddaloni, maestro di judo nazionale, per il suo impegno sociale ed etico a favore dei ragazzi di Scampia a Napoli.

Un intervento memorabile quello dell’allenatore judoka, le cui parole hanno fatto emozionare tutti i presenti in sala: forti e chiari messaggi di speranza, per la rieducazione e il reinserimento in società dei detenuti e la creazione di un cultura sportiva fin dai bambini, perché lo sport è integrazione e può salvare i giovani dalle scelte sbagliate di vita.

 

Oltre ai prestigiosi premi Gazzetta, il Dossena ha premiato le eccellenza sportive del territorio che hanno brillato in questa stagione, protagoniste di imprese da applausi.

 

Attilio Lombardo è stato il gancio per premiare la Pergolettese, fresca vincitrice dello spareggio a Novara, vinto 2-1 sul Modena, e della meritatissima promozione in Serie C: sul palco il direttore generale Cesare Fogliazza, il team manager Marino Bussi, l’addetto stampa Walter Pellegrini, la segretaria Anna Maria Micheli hanno commentato insieme a capitan Alessio Manzoni, Giorgio Schiavini, Elia Bortoluz e Matteo Manfroni le emozioni di un’impresa che ha dimostrato come il gruppo cremasco abbia avuto la forza di prevalere su una squadra, come quella modenese, costruita con budget da categorie superiori.

 

Strepitosa è stata l’impresa dell’A.C. Crema Non-Vedenti, laureatosi quest’anno Campione d’Italia per il secondo anno consecutivo: per il sodalizio cremino guidato dal presidente Enrico Zucchi l’impegno prosegue, con l’obiettivo di implementare il progetto SportAbilità e il sogno di realizzare una Champions League europea per i non-vedenti. Emozionati i giocatori della squadra, mister Maurizio Bonioli e lo staff presenti sul palco, che hanno trasmesso un messaggio importante: non esistono limiti se c’è la volontà di superarli.

 

Applauditissime le ragazze della Volley 2.0 Enercom Crema, che hanno conquistato per la prima volta la promozione in Serie B2. Un traguardo di livello assoluto, che coach Matteo Moschetti e capitan Ester Cattaneo hanno svelato essere il segreto di un gruppo in grado di divertirsi in campo e divertire il pubblico sugli spalti, sostenuto a gran voce anche dalle ragazze del settore giovanile, prime tifose di un progetto che nobilita il nostro volley a 360 gradi.

 

Sul palco del Dossena sono intervenuti anche gli artefici del miracolo chiamato Vanoli Basket: il presidente Aldo Vanoli, il capitano Travis Dinier e il coach Romeo Meo Sacchetti rappresentano eccellenze della pallacanestro nazionale, certificate dal trionfo in Coppa Italia. Una storia di passione e concretezza, che nasce dal grande cuore del patron ai tempi di Soresina, che cresce negli anni fino ad arrivare alla massima serie e a vantare in panchina il coach della Nazionale Italiana di Basket: Meo Sacchetti ha pubblicamente ringraziato il presidente Vanoli per aver accettato la richiesta della Federazione per il suo doppio incarico e ha evidenziato le speranze azzurre in vista dei Mondiali di agosto.

 

“Avanti tutta e tutti insieme”, come ha detto il presidente Angelo Sacchi, “Il torneo è un vero laboratorio di talenti e non vediamo l’ora di applaudire le squadre in campo: appuntamento a Mercoledì 29 Maggio per una rinnovata edizione del Dossena”.

 

43° TROFEO “DOSSENA”
Torneo Internazionale di Calcio Under 19

IL CALENDARIO

FASE A GIRONI

Mercoledì 29 Maggio, Ore 21.00
Crema, RAPPRESENTATIVA CREMASCA – N.K. OLIMPIJA LIUBLJANA
Asola, A.C. CHIEVOVERONA – U.S. CREMONESE
Soresina, RAPPRESENTATIVA LND Under 18 – F.C. GOIS
Dello, S.P.A.L. – BRESCIA CALCIO F.C.

Giovedì 30 Maggio, Ore 21.00
Sergnano, RAPPRESENTATIVA CREMASCA – A.C. CHIEVOVERONA
Cremona, N.K. OLIMPIJA LJUBLJANA –  U.S. CREMONESE
Caravaggio, RAPPRESENTATIVA LND Under 18 –  S.P.A.L.
Capergnanica, F.C. GOIS –  BRESCIA CALCIO F.C.

Venerdì 31 Maggio, Ore 21.00 
Vaiano Cremasco, RAPPRESENTATIVA CREMASCA – U.S. CREMONESE
Calcio, N.K. OLIMPIJA LIUBLIANA – A.C. CHIEVOVERONA
Soncino, RAPPRESENTATIVA LND Under 18 – BRESCIA CALCIO F.C.
Crema, F.C. GOIS –  S.P.A.L.

FASE A ELIMINAZIONE DIRETTA

SEMIFINALI
Domenica 2 Giugno, Stadio “Voltini” a Crema
Ore 20.00 e 22.00

FINALISSIMA 
Lunedì 3 Giugno, Stadio “Voltini” a Crema
Ore 21.00